giovedì 1 ottobre 2009

La Realtà Aumentata moltiplica l'effetto seduttivo dell'ADV.



Vi segnalo un sito web (http://www.stiamocucinandopervoi.it/) dove potrete provare un'innovativa esperienza digitale.

Mac Donald italia
entra per la prima volta nella augmented reality
con scopi pubblicitari.

La augmented reality è l'opposto della realtà visrtuale.

Nella seconda si mettono cose che esistono in mondi che non ci sono
(tipo second life).

Nella prima invece si inseriscono elementi virtuali nella vita di tutti i giorni:
nella tua cucina, sulla tua scrivania, ecc.

Ci sto lavorando con un ricercatore da alcuni mesi,
ma mi fa piacere che stavolta qualcuno ci sia arrivato prima di me.

Nessuna invidia.

Sarà più facile convincere i clienti dopo che un gigante come Mac
ha fato il primo passo.

p.s.:
a proposito, l'agenzia che ha fatto il lavoro è Agency.com (Milano).
I creativi sono Antonio Zuddas (copy) e Luca Sala (art).
Complimenti. E' così difficile essere innovativi in un paese televisiocentrico,
dove o sei papi o sei velina...

3 commenti:

Damiano ha detto...

Grazie dei complimenti! Fa sempre piacere quando q1 apprezza il lavoro svolto.

Volevo solo fare un appunto. L'art è Damiano Povoleri.

Grazie e buon assaggio a tutti.

D.

Simone ha detto...

Serve aiuto?

Nicola Rovetta ha detto...

Grazie per lo shout-out (alias ...strillo)! Starei per dirti che è una cosa "semplice" --nel senso che abbiamo voluto, con il cliente, mantenere l'interazione limitata alla scoperta degli ingredienti del panino, senza animazioni ulteriori. Ma dimenticherei le settantasei camicie sudate dall'agenzia per ottenere il risultato, quindi dirò che è una cosa semplice da vedere ma c'è voluto un certo impegno. Volevo però correggere un'imprecisione dovuta probabilmente al comunicato stampa, l'art del progetto è Damiano Povoleri e non Luca Sala. Inoltre vorrei citare Simone Simola senza il quale l'augmented... non sarebbe una realtà. Sul suo blog un post su questo progetto http://bit.ly/wbAy7
Grazie per lo spazio e complimenti per il blog